• Azioni Banca Popolare di Vicenza
    Banca Popolare di Vicenza, 31 maggio 2012


     Si informano i soci e gli azionisti della Banca Popolare di Vicenza che le azioni Banca Popolare di Vicenza possono essere rivalutate agli effetti dell’imposta sui guadagni di borsa (capital gain), ai sensi del D.L. 70/2011. Tale normativa ha riaperto i termini per la rideterminazione del valore di acquisto delle azioni (o quote) non negoziate in mercati regolamentati, come meglio illustrato nella nota informativa allegata.
    Dal 1° gennaio 2012 le plusvalenze realizzate sulle azioni (differenza tra il costo di acquisto e il relativo prezzo di vendita) sono soggette ad una imposta sostitutiva del 20%.
    Ai fini del computo della plusvalenza, la richiamata normativa consente di rivalutare alla data del 1.7.2011 il costo di acquisto, con versamento di un’imposta del 2% commisurata al nuovo valore attribuito alle azioni.
    Per i Soci che desiderano avvalersi di questa possibilità, il Consiglio di Amministrazione ha disposto una perizia giurata di stima che ha determinato in euro 62,50 il valore dell'azione Banca Popolare di Vicenza alla data del 01.07.2011.
    Pertanto, versando entro il 2 luglio prossimo, € 1,25 per ciascuna azione posseduta, l’azione affrancata assumerà il nuovo valore di perizia, consentendo in caso di futuri realizzi un risparmio d'imposta sul capital gain. E’ prevista la possibilità di rateizzare l’imposta dovuta in tre rate annuali corrispondendo, sulla seconda e terza rata, gli interessi nella misura annua del 3%.
    Si evidenzia che per i possessori di azioni Banca Popolare di Vicenza che abbiano aderito – entro il 31/03/2012 – all’affrancamento dei capital gain maturati su strumenti finanziari posseduti al 31/12/2011 ai sensi del D.L. 13 agosto 2011 n. 138, convertito, con modificazioni, nella legge 14 settembre 2011 n. 148, il valore di carico delle azioni detenute a fine anno è già stato aggiornato a euro 62,50 corrispondente al valore di perizia al 31/12/2011.
    Il Socio – che intenda avvalersi dell’opzione in esame – dovrà compilare il modello F24 (il cui fac-simile è allegato alla presente) ed effettuare il pagamento dell’intera imposta sostitutiva ovvero della prima rata (in caso di rateizzazione). Il pagamento potrà essere effettuato anche on-line da parte dei Soci che hanno attivato il servizio @time. Il Socio dovrà poi recarsi in filiale e compilare un apposito modulo prestampato, allegando copia del modello F24 attestante l’avvenuto pagamento dell’imposta sostitutiva. La filiale provvederà ad aggiornare la posizione del cliente rideterminando il valore fiscale delle azioni BPVi dallo stesso possedute.
    Per qualsiasi chiarimento e la più opportuna assistenza, le nostre filiali sono a Sua completa disposizione.


    Allegati:

Indietro